Come Creare una Cornice Portaoggetti

Cornici di legno inutilizzate può sempre capitare di averne in casa. Da oggi invece che accogliere quadri, accoglieranno cose che servono… Le utilizzeremo, dopo averle adeguate, per riporre con ordine gli oggetti belli e utili che possediamo. Diventeranno dei graziosi portaoggetti da appendere in cucina, in bagno, nello studio. Vediamo come fare.

Occorrente
Cornice in legno, in misura degli oggetti che si vogliono incorniciare
Fondo di compensato della misura della cornice
Colori o tessuti per rivestire il compensato

Recuperiamo una cornice. La misura e la forma sono strettamente legate a quello che vorremo appendere al suo interno. Per prima cosa sostituiamo il fondo della cornice, che di solito è di cartoncino, con un foglio di compensato, che attaccheremo alla cornice con piccoli chiodini. Il compensato sarà lo sfondo del nostro portaoggetti, quindi se desideriamo ad esempio realizzare un appenditutto per gli utensili piccoli da cucina, lo dipingeremo del colore che meglio preferiamo e che si adatta al nostro ambiente. Avviteremo poi al compensato dei piccoli gancini, tipo quelli per i quadri. Saranno i supporti dei nostri utensili.

Se invece desideriamo realizzare un appenditutto per spazzole e pettini, allora potremo rivestire il compensato con del tessuto fantasia, creando con un tessuto in colore a contrasto delle tasche. Le nostre spazzole avranno così un simpatico alloggio. Se vogliamo che la nostra cornice diventi poi uno spazio per la raccolta di nostre fotografie care, procederemo rivestendo il compensato di sfondo con un tessuto di velluto del colore a noi gradito e applicando i gancetti appendi quadri nel numero corrispondente ai portafotografie

Resta a nostra scelta, infine, se colorare la cornice di un colore particolare, magari in nuance con lo sfondo, lasciarla grezza o colore legno. Il lavoro ultimato andrà appeso nel suo ambiente rendendo quell’angolo della nostra casa particolare, funzionale e ordinato. Per sicurezza prima di appendere la nostra cornice portaoggetti possiamo, sul retro, rinforzare gli angoli con piccole staffette a L che inchioderemo.