Come Costruire un’Anta per Scaffale

Li scaffali a giorno finiscono a volte per avere un aspetto piuttosto disordinato: ci si ammassano pile di carte, vecchie riviste, oggetti che si usano raramente. Ma c’è una soluzione per salvare l’estetica della stanza: chiudere il caos dietro un bel paio di ante. Mettere le ante agli scaffali è un’operazione semplice ed economica, oltre che una buona occasione per esprimere il proprio senso artistico.

Occorrente
Scaffale a giorno
Truciolare (spessore 15 cm)
Matita e righello
Seghetto alternativo
Mascherina
Carta abrasiva
Trapano e punta piatta da 2,5 cm
Vernice satinata (due colori)
Pennello
4 cerniere
Punteruolo
Viti

Quando comprate il truciolare, fatelo tagliare nella misura della facciata dello scaffale. Prendete righello e matita e tracciate la linea mediana verticale del pannello. Poi, disegnate una linea dolcemente ondulata, senza scostarvi molto dalla linea mediana. Non è necessario che le ante siano simmetriche.

Appoggiate il pannello sul banco di lavoro (o su una superficie adatta), poi tagliate con cura lungo la linea ondulata usando il seghetto alternativo (indossando la mascherina, naturalmente). Levigate i margini di taglio, tenendo conto che la vernice crea uno spessore di circa 1 mm. Se i margini non sono levigati in questa fase, c’è il rischio che, finito il lavoro, le ante non chiudano bene.

Con il trapano e la punta piatta, fate i fori per l’apertura (decidete la posizione in base alla forma delle ante). Arrotolate un pezzetto di carta abrasiva in modo da formate un piccolo tubo, e usatelo per levigare lo spessore dei fori. Dipingete le ante in due colori diversi. Date due mani di vernice, lasciando asciugare bene prima di applicare la seconda. Segnate la posizione delle cerniere, e usate un punteruolo per fare fori guida per le viti. Fissate le cerniere prima alle ante e poi ai lati dello scaffale. Verificate l’apertura e la chiusura; se ci sono punti di sfregamento, levigate la zona corrispondente e fate un ritocco di vernice.