Nei primi mesi e per circa un anno, l’alimentazione di un bambino è tra le questioni fondamentali che tengono banco per i novelli genitori.. Avere a disposizione quindi un utensile che aiuta nella preparazione di pappe e omogeneizzati, per chi non vuole optare solo per quelli disponibili in commercio, può far comodo. Di seguito abbiamo raccolto quelle specifiche e note distintive che il migliore cuocipappa dovrebbe possedere.

Parliamo di strumenti in cui l’igiene e l’efficacia possono risolvere la vita ai genitori, presi tra mille cure e premure nelle prime fasi di vita del piccolo. Un cuocipappa ha dalla sua la doppia natura: non solo puoi omogeneizzare il preparato per il piccolo, ma occuparti anche della cottura delle materie prime, restituendo un prodotto finale dalla consistenza più o meno solida. Le esigenze familiari sono importanti, per questo avere ben chiaro di cosa si ha bisogno, può risparmiare vane ricerche e concentrare l’attenzione su cosa faccia al caso tuo. Un modello che ha la sola funzione di blender, ovvero che si occupa di frullare semplicemente il cibo, probabilmente occuperà meno spazio in cucina, ma la sua utilità comincia e finisce lì.

Nei modelli all-in-one, a fronte di un ingombro che può essere maggiore si ottengono risultati più personalizzati, e oltre alla miscelazione si ottiene anche la cottura del tutto.

Oltre la versatilità del prodotto si unisce poi la rapidità della preparazione: nessun altro come un genitore, può apprezzare un oggetto che semplifica la vita, in presenza di un bambino piccolo e dei suoi bisogni quotidiani. La velocità deve andare a braccetto con igiene e sicurezza: di solito è bene preferire quei cuocipappa che in un solo contenitore concentrano le funzioni di cottura e miscelazione della pappa, permettendoti magari una consistenza finale più o meno fluida e una finezza maggiore o minore del tutto.

In certi modelli, il vapore che di solito si genera e si utilizza per la cottura, svolge anche una funzione sterilizzatrice per il cibo, eliminando gli eventuali batteri che potrebbero essere presenti. Tra le applicazioni aggiuntive c’è poi quella di scongelamento: anche in questo caso meglio puntare su una modalità progressiva, che permette di portare l’alimento gradualmente alla temperatura di servizio, senza bruschi shock termici. La praticità d’uso, la facilità nella pulizia dei componenti e un buon rapporto qualità/prezzo, magari anche con un basso costo, possono dare realmente un supporto a chi vuole offrire il meglio in termini di alimentazione al proprio pargolo.

Pratico
Il cuocipappa Chicco si presenta con una forma che punta all’intercambiabilità e alla semplicità d’uso, così da rendere la preparazione dei cibi per lo svezzamento, un’operazione poco laboriosa e molto pratica.
Molto buona anche la velocità di esecuzione, grazie a una lama a impulsi che si occupa di omogeneizzare e ridurre le materie prime nella forma migliore e più adatta al piccolo, evitando la formazione di bolle d’aria che possono disturbare la digestione. Per un controllo costante e senza rischio di bruciature è presente un timer digitale con segnalazione acustica.
La modalità Easy System, ti permette di cuocere a vapore le verdure o la carne e poi svuotare direttamente il cestello nella zona inferiore, semplicemente capovolgendolo e passare così alla fase successiva, così da ottenere per un prodotto più o meno liquido.

Materiali di Qualità
La questione della sicurezza e l’igiene sono tra i primi posti quando si parla di strumenti per la preparazione di cibi, per neonati e adulti. Il cuocipappa è BPA free, ovvero è realizzato in plastica priva del bisfenolo A. Le parti che compongono il prodotto, partendo dai due vasetti fino al cestello basculante per la cottura a vapore e al supporto scaldavivande, sono lavabili a mano e in lavatrice.
In più, per venire incontro a una variabilità considerata positiva in termini di alimentazione del bambino, all’interno della confezione è presente un ricettario con 24 preparazioni, pensate da un nutrizionista per supportare i diversi momenti della crescita del bambino.
La struttura è composta anche da un corpo centrale unico, smontabile in poche e semplici mosse, con un solo contenitore per la cottura del cibo e un sistema che evita la dispersione delle materie prime e dei liquidi di cottura, elementi utili per un sano sviluppo.

Versatilità
Unire in un solo prodotto funzionalità e benefici diversi sembra essere uno dei biglietti da visita di questo oggetto. Non solo è possibili sfruttare il cestello per la cottura del cibo a vapore, riempiendo l’apposita tanica per l’acqua e mantenendo inalterati il gusto e la proprietà dei nutrienti presenti nel cibo, volendo si può anche scaldare la pappa grazie ai due vasetti per la conservazione, oppure scongelare del cibo subito pronto all’uso.
Per realizzare pappe dalla consistenza variabile il prodotto utilizza un lama con funzionamento a impulsi: ideale per mescolare, omogeneizzare e triturare il cibo. In più, i due contenitori per il cibo possono essere utilizzati in combo, cuocendo così in una sola volta due alimenti diversi.

Principale vantaggio
Include in un solo prodotto la cottura del cibo e altre utili funzioni come lo scongelamento, il riscaldamento e l’omogeneizzazione.

Principale svantaggio
Alcuni utenti lamentano una capienza non eccessiva della tanica che contiene l’acqua per la cottura a vapore, con la necessità di un rabbocco poco pratico.