Ecco! Ci siamo! L’autunno è arrivato ed è necessario fare il fatidico cambio di stagione nel nostro armadio. Sembra sempre un lavoraccio, noioso ma doveroso, che magari se possibile viene anche rimandato. Qui invece cercheremo di capire come poterlo fare nel modo più semplice e divertente possibile.

Iniziamo con il svuotare completamente l’armadio e pulirlo. I capi della stagione appena passata dovranno essere messi all’aria aperta per qualche ora, in modo da non avere cattivi odori quando verranno tirati fuori il prossimo anno. Dovranno poi essere piegati bene e riposti in buste per la biancheria, meglio se quelle salvaspazio da mettere sottovuoto. Se l’armadio è sufficientemente grande potranno essere riposti nei ripiani più alti, altrimenti in un’altra stanza, magari all’interno di scatoloni.

Consiglio di non buttare via niente della stagione appena passata. Meglio fare un discorso del genere, invece, con i capi della nuova stagione. Per non doverci ritrovare a pressare le cose nell’armadio è infatti bene provarle tutte e decidere ciò che è meglio tenere e ciò che invece può essere buttato o dato in beneficenza.

Passiamo ora a sistemare i capi della nuova stagione. Dapprima sistemiamo i pantaloni sulle grucce per poterli appendere. O comunque sistermarli nei ripiani più bassi. Sulle grucce dovranno andare anche vestiti e camicie, che rischiano di stropicciarsi se piegati. Sui ripiani posizioniamo poi maglie e maglioni.

Consiglio di posizionare nei punti più accessibili i capi che verranno utilizzati più spesso, lasciando ai ripiani alti o agli angoli i capi usati meno frequentemente. Nell’ordinare i capi, il mio consiglio è quello di diverli per categorie, per poterli scegliere più facilmente. Se vi piace giocare con i colori un ottimo modo di dividerli è proprio in base al loro colore, creando magari delle scale di colore sui vari ripiani.

Per ultimo abbiamo gli accessori. Le scarpe dovranno andare nelle loro scatole se possibile, altrimenti in buste per evitare cattivi odori, e dovranno essere posizionate in basso o, se la si possiede, in una scarpiera. Le borse è meglio metterle nelle loro sacche, o comunque coprirle per evitare che si impolverino, e posizionarle in ripiani alti dell’armadio o meglio ancora in scatole per la biancheria da mettere dove volete (anche in giro per la stanza, visto che spesso sono così carine). Le cinte potranno essere arrotolate e messe in dei cassetti oppure appese a delle grucce. Stesso discorso per sciarpe e pashmine.