Come Costruire una Spazzola per Pitturare Pareti

Pitturare le pareti di casa è semplice ma faticoso a lungo andare. Personalmente ho provato a farlo con il pennello, ma ci si stanca terribilmente oltre al fatto che non sempre viene bene il lavoro. Il rullo per pittura non è così maneggevole come sembra e soprattutto sporca molto e le pareti vengono a strisce. Con una certa esperienza si riesce tranquillamente, ma con il mio metodo diventa davvero semplice e perfetto.

Occorre uno spazzolone per lavare i pavimenti. Risulta essere perfetto il tipo senza setole venduto assieme alle pezzuole già umidificate da avvolgere intorno alla base dello spazzolone stesso. Sarebbe bene che fosse snodabile, con la base che si muove su e giù. Si trova nei supermarket a poco prezzo. E’ poi necessario un quadrato di spugna dello spessore di 2 centimetri e della grandezza della base della spazzola, cioè la parte che va a contatto con il pavimento.

Basta ritagliare la spugna della grandezza richiesta e se è troppo alta basta utilizzare un taglierino dalla lama lunga ed aprire la spugna a metà come si fa con una torta da farcire. Insomma deve risultarne un rettangolo da incollare alla base della spazzola. Poi servono: un quadrato di stoffa (il doppio della spugna) di velluto di qualsiasi colore (meglio chiaro per controllare la vernice da noi utilizzata), e colla a caldo.

Risulta essere necessario avvolgere la stoffa di velluto (con la parte di velluto all’esterno) intorno alla spugna e fissare i lembi con la colla a caldo sul retro della spugna stessa. Poi si prende la spugna e la si incolla, dalla parte dei lembi di stoffa, sulla base della spazzola, quella che, abbiamo detto, va a contatto con il pavimento. Bisogna incollarla con la pistola a caldo. A questo punto la spazzola è pronta e “vellutata”

Per la pittura vera e propria si utilizza la vernice come si fa con il rullo, la si diluisce con acqua e la si versa o nella apposita bacinella utilizzata per il rullo o in una bacinella quadrata più grande della spazzola, poichè quest’ultima va intinta nella vernice. E’ bene intingerla delicatamente per tutta la superficie del velluto ma senza bagnare la spugna sottostante, almeno non troppo, poi siamo pronti per passarla sul muro, iniziando dall’alto, in strisce regolari e perpendicolari, sovrapponendo un po’ i bordi delle strisce. Passare una seconda mano.